Verifica di sicurezza delle apparecchiature elettromedicali (PERIODICITA’ BIENNALE)

 

La norma CEI 62/148 (EN 62353) prescrive ai Titolari di Studi Medici l’onere di far verificare periodicamente le apparecchiature elettromedicali con parti applicate al paziente.

Il controllo viene condotto da Tecnici abilitati ed è svolto attraverso l’utilizzo di uno specifico strumento (tarato), che esegue una serie di test e misurazioni sull’apparecchiatura necessari per accertarne la sicurezza.

Il risultato della prova verrà stampato e riportato su un apposito registro da custodire ed esibire agli Organi di Pubblica Vigilanza in caso di ispezione.

La verifica prevede le seguenti prove:

• Esame a vista

• Resistenza del conduttore di protezione

• Misura delle varie correnti di dispersione, verso il paziente e nell’apparecchio

• Prova funzionale

 

Verifica impianto elettrico (PERIODICITA’ ANNUALE)

 

La norma CEI 64/8 parte 710 prescrive ai Titolari di Studi Medici l’onere di far verificare periodicamente l’impianto elettrico.

La verifica può essere svolta da Professionisti o da Installatori abilitati ad eseguire impianti elettrici ai sensi del D.M.37/08, mediante l’utilizzo di uno specifico strumento (tarato) ed il risultato della stessa verrà  riportato su un apposito registro da custodire ed esibire agli Organi di Pubblica Vigilanza in caso di ispezione.

La verifica prevede le seguenti prove:

• Controllo dei dispositivi differenziali (annuale)

• Controllo dei collegamenti equipotenziali supplementari (biennale)

• Controllo, mediante esame a vista, delle tarature dei dispositivi di protezione regolabili (annuale)

• Misura della resistenza di terra (biennale)

• Prova funzionale dell’alimentazione dei servizi di sicurezza a batteria (annuale)

N.B. Tali verifiche non sostituiscono le verifiche periodiche dell’impianto di terra previste dal DPR 462/01.

 

Verifica impianto di messa a terra (PERIODICITA’ BIENNALE)

 

ll DPR 462/01 prescrive ai Titolari degli Studi Medici, con dipendenti o collaboratori ad essi equiparati,di far verificare periodicamente il proprio impianto elettrico di messa a terra.

Tale verifica deve essere effettuata da un Organismo abilitato dal Ministero dello Sviluppo Economico.

Al termine della verifica, l’Organismo di Ispezione rilascia allo Studio Medico un verbale che attesta l’esito delle prove. 

Il documento deve essere conservato presso lo Studio Medico / Estetico ed esibito agli Organismi di Pubblica Vigilanza in caso di ispezione.

La verifica prevede le seguenti prove:

• Controllo della documentazione tecnica in possesso

• Prove di continuità su prese e masse metalliche estranee

• Misura della resistenza globale di terra

• Ispezione del dispersore di terra

• Prova degli interruttori salvavita

 

Sorveglianza fisica delle radiazioni e controllo qualità RX (PERIODICITA’ ANNUALE / BIENNALE)

 

La Sorveglianza Fisica delle Radiazioni (artt. 77 e 79 D.Lds. 230/95, come modificato dal D.Lgs 241/2000 e dal D.Lgs 257/2001) prescrive ai Titolari di Studi Medici l’onere di far verificare periodicamente da un Esperto Qualificato il buon funzionamento degli apparecchi e dei dispositivi di radioprotezione, con relativa valutazione delle dosi di radiazione ricevute dagli operatori.

Il Controllo Qualità delle Apparecchiature Radiologiche (D.Lds. 187/2000) prescrive ai Titolari di Studi Medici l’onere di far eseguire da un Esperto Qualificato il controllo periodico e il giudizio tecnico delle apparecchiature dentali, con relativa valutazione delle dosi di radiazioni ricevute dai pazienti. 

Contattaci per un'offerta personalizzata o per maggiori informazioni.


Secondo le normative vigenti, nelle aree Extra EU alcuni prodotti e/o caratteristiche potrebbero avere disponibilità e specificità diverse. Vi invitiamo a contattare il distributore di zona. Questo sito è destinato esclusivamente a operatori professionali e riporta dati, prodotti e beni sensibili per la salute e la sicurezza del paziente.